CLUB ALPINO ITALIANO
Sezione di Bolzaneto
ALPINISMO GIOVANILE



Relazione dell'attività svolta il 2-3 Dicembre 2006 presso la Rocca Maia.

Presenti Furfaro Lorenzo, Pittaluga Ivana, Furfaro Davide, Trucco Lisa, Trucco Paolo, Volpe Federico, Tortonesi Alberto, Tortonesi Enrico, Pizzorno Flavio, Parodi Stefano, Filippi Francesca, Cabella Fabio, Leporatti Marta, Pallanca Ruggero, Canepa Mariagrazia, Provvedi Stefania, Torre Renata, Scala Enrico, Larosa Claudio..




Purtroppo il tempo non è stato favorevole pertanto non si sono potuti effettuare tutti i lavori che inizialmente si erano previsti. Ecco ciò che è stato fatto:
- terminata la collocazione di alcune soste definitive di calata (al momento si tratta di 10) da utilizzare nei prossimi interventi per la pulizia della parete. Si è pensato in alcune posizioni di sostuire gli attuali spit montati con catene che agevolino la calata e in un futuro favoriscano le manovre di discesa in corda doppia.

- fissato alcuni spit lungo un sentierino esposto che conduce al terrazzino principale di arrivo di alcune vie. Si è ipotizzato di collegare questi spit con un opportuno cavo di acciaio, innanzitutto per garantire la sicurezza in fase di salita o uscita dalle soste, e poi di proseguire l'itinerario del cavo lungo un tracciato piuttosto articolato, della lunghezza di circa 200/250 mt in totale, per realizzare una breve ferrata con scopo propedeutico.

- proseguito i lavori di realizzazione di scalini e piazzuole alla base della rocca.

La pioggia che è caduta durante la notte di sabato ci ha impedito di proseguire con la pulizia della parete, mentre la pioggia che ha cominciato a cadere intorno mezzogiorno di domenica ci ha costretti ad interrompere i lavori alla base.

Tutti i ragazzi mostrano un grande entusiasmo per questo lavoro. Questo favorisce lo scopo del nostro Gruppo, e agevola il raggiungimento delle intenzioni del mio corso, quello di solidificare i legami che ci sono tra i componenti del gruppo. La Rocca Maia ha già ottenuto uno degli scopi per cui ha avuto inizio il progetto.

Temo purtroppo che a causa dell'ormai imminente inverno sarà difficile organizzare nuove uscite, vedremo ciò che si potrà fare.

N.B. LE VIE NON SONO ANCORA PERCORRIBILI !!!!